Appuntamenti ed iniziative

Il Comune di Carbonia aderisce all’iniziativa “M'illumino di meno”, la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, che si svolge oggi, venerdì 6 Marzo. 
L’evento è stato ideato nel 2005 dalla trasmissione radiofonica Caterpillar e da Rai Radio2 per chiedere ai propri ascoltatori di spegnere tutte le luci non indispensabili.
 
L’edizione di quest’anno è dedicata, in particolar modo, ad aumentare il numero di alberi, piante e il verde intorno a noi. “L’invito di Caterpillar di piantare un albero per ridurre l'anidride carbonica, principale causa dell’aumento dei gas serra nell’atmosfera terrestre e quindi dell’innalzamento delle temperature, è stato accolto dalla nostra Amministrazione Comunale che, in continuità con la realizzazione del parco urbano all'interno di Piazza Carta a Cortoghiana, pianterà nelle prossime settimane un albero di leccio all'interno della scuola primaria di Cortoghiana”, ha spiegato il Sindaco Paola Massidda.
 
La razionalizzazione dei consumi energetici passa anche attraverso iniziative simboliche quali lo spegnimento di una lampadina o delle luci esterne delle proprie abitazioni. Il Comune di Carbonia aderisce a questa giornata di sensibilizzazione spegnendo, nella serata odierna, le luci di alcuni grandi monumenti che ne caratterizzano il patrimonio: la Torre Littoria e la Chiesa della Beata Vergine Addolorata.
 
“M’illumino di meno” si inscrive a pieno titolo anche nell’ambito degli importanti interventi di riqualificazione energetica che hanno riguardato i nuovi impianti di illuminazione pubblica a Led, comportando una sensibile riduzione dei consumi e dell’inquinamento luminoso nella nostra città, a cui si aggiungono gli imminenti lavori di efficientamento e riqualificazione energetica dell’edificio comunale (Ex Tribunale) di via XVIII Dicembre, che ci consentiranno di avere una struttura n-ZEB, con consumo energetico quasi pari a zero”, ha commentato l’assessore all’Ambiente Gian Luca Lai.                                    .
 
Il Comune di Carbonia
Carbonia, 6 Marzo 2020

È stata una bellissima giornata per la città di Carbonia, che ha accolto un antico treno a vapore con a bordo 215 turisti, ora di nuovo in moto per il viaggio di ritorno in direzione Cagliari. Una splendida attrattiva turistico-culturale che ha richiamato la curiosità di tanti nostri concittadini. Un’esperienza da ripetere. Per ora, arrivederci trenino a vapore. Alla prossima.

Di seguito pubblichiamo il link del video realizzato in occasione dell'arrivo del treno:

 

https://www.facebook.com/comunecarbonia/videos/1896191077191782/?vh=e&d=n

Grande entusiasmo e curiosità per l’antico trenino a vapore che stamattina è arrivato al Centro Intermodale di Carbonia, dove rimarrà fino alle ore 18.50 per poi tornare a Cagliari.
Tanti nostri concittadini si sono recati sul posto per visitare il treno, scattare foto e realizzare video per questo bellissimo evento che ci ha riportato indietro nel tempo, agli anni Venti.

treno2

Il Comitato Provinciale Carbonia-Iglesias MSP Italia (Movimento Sportivo Popolare) organizza con il patrocinio e il contributo del Comune di Carbonia la manifestazione intitolata “Sport Insieme… Carbonia”, che si svolgerà domani, domenica 1° Marzo, al Palazzetto dello Sport di via delle Cernitrici, a partire dalle ore 10.30.
L’ingresso al Palazzetto è gratuito. È prevista la partecipazione di associazioni e società provenienti da tutta la Sardegna.
Lunedì 2 Marzo alle ore 11, nella sala riunioni della Torre Civica, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione della nuova stagione “Bacu Abis Teatro 2020 #ContAtti #EmoAzioni #NarrAzioni”, organizzata dalla Cernita Teatro con la direzione artistica di Monica Porcedda, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Carbonia, l’assessorato alla Pubblica Istruzione, Beni Culturali e Spettacolo della Regione Sardegna, la Fondazione di Sardegna e il Circuito CEDAC- Teatro Ragazzi. La rassegna, già inaugurata il 17 Gennaio, prevede una fitta serie di incontri sino al 7 Giugno 2020.

“Bacu Abis Teatro 2020” propone un ricco cartellone caratterizzato da molteplici iniziative dalla forte valenza sociale e comunitaria.

La stagione teatrale è prevalentemente destinata a un pubblico di bambini e adolescenti proponendo un genere, il Teatro Ragazzi, le cui caratteristiche e tematiche sono godibili anche per un pubblico adulto.

Il Comune di Carbonia
Carbonia, 27 Febbraio 2020

L'Amministrazione Comunale, in collaborazione con il Simuc - soggetto gestore del sistema museale di Carbonia - il Centro Italiano della Cultura del Carbone e i Comuni del territorio, ha allestito in un locale situato all'interno del Centro Intermodale un punto di informazione turistica per accogliere i 215 visitatori che arriveranno domenica 1° Marzo a Carbonia a bordo di un antico treno a vapore, una grande attrattiva per la nostra città, candidata al titolo di Capitale Italiana della Cultura 2021.

I visitatori saranno accolti dagli studenti dell'Istituto di Istruzione Superiore Gramsci Amaldi in qualità di guide turistiche.cint4

Domenica 1° Marzo, infatti, arriverà al Centro Intermodale un antico treno a vapore con 215 turisti che partiranno da Cagliari alla volta della città mineraria per visitare la Grande Miniera di Serbariu. Tutti i 215 visitatori pranzeranno in un ristorante di Carbonia che, in occasione del loro arrivo, ha formulato un menù turistico a tema e a prezzo speciale. 

Prosegue con successo la rassegna “Carbonia Studia”, curata dal Museo Archeologico Villa Sulcis e dall’assessorato alla Cultura del Comune di Carbonia, con la collaborazione del Soggetto Gestore del Si.Mu.C., Sistema Museo. Si tratta di una rassegna di studi storici che avvalora ancor di più la candidatura di Carbonia al titolo di Capitale Italiana della Cultura 2021.

Venerdì 28 Febbraio, alle ore 18, nella Biblioteca Comunale di viale Arsia, si terrà un incontro dal titolo "Il Patrimonio geologico nel paesaggio del Carignano del Sulcis", alla presenza del Prof. Felice Di Gregorio, geologo, già Docente dell'Università di Cagliari presso il Dipartimento di Scienze della Terra.

Una grande attrattiva turistica e culturale per la città di Carbonia, candidata al titolo di Capitale Italiana della Cultura 2021. Domenica 1° Marzo arriverà al Centro intermodale un antico treno a vapore con 215 turisti che partiranno da Cagliari alla volta della città mineraria per visitare la Grande Miniera di Serbariu.

12 carri allegorici, 2 bande musicali, la maschera Crabò, 5 gruppi a piedi, alcune migliaia di maschere per le vie del centro cittadino, tanto divertimento, animazione e intrattenimento. Sono i principali elementi che hanno caratterizzato il “Carnevale di Carbonia”, uno dei più belli e riusciti degli ultimi tempi. L’evento, organizzato dalla Pro Loco con il patrocinio e il contributo economico del Comune di Carbonia, ha riscosso l’apprezzamento di tanti nostri concittadini e di numerosi visitatori giunti nella nostra città provenienti da Paesi del Sulcis quali San Giovanni Suergiu, Sant'Antioco, Portoscuso, Calasetta, Carloforte, Santadi, Masainas, Villamassargia e Perdaxius e da diverse zone del Sud Sardegna, tra cui Quartu Sant’Elena, Ussana e Villanovafranca.

car14car7car13car6

Numeri da record per l'edizione 2020 del "Carnevale di Carbonia", organizzata dalla Pro Loco con il patrocinio e il contributo economico del Comune di Carbonia. Saranno complessivamente 21 i carri allegorici e i gruppi piedi che sfileranno domenica 23 Febbraio per le vie della città, a partire dalle ore 15, per un Carnevale su scala interprovinciale con la partecipazione di maschere provenienti da diverse zone della Sardegna, tra cui Quartu Sant'Elena, Ussana e Villanovafranca, oltre a numerosi comuni del Sulcis quali San Giovanni Suergiu, Sant'Antioco, Portoscuso, Calasetta, Carloforte, Santadi, Masainas, Villamassargia e Perdaxius.