Ti trovi qui:Home»Anziani, Diversamente Abili e Minori»Anziani, Diversamente abili»Un fiore all'occhiello nel campo dell'inclusione sociale dei disabili: inaugurato a Carbonia il primo Centro di Domotica della Sardegna
Giovedì, 28 Novembre 2019 18:05

Un fiore all'occhiello nel campo dell'inclusione sociale dei disabili: inaugurato a Carbonia il primo Centro di Domotica della Sardegna

Oggi la città di Carbonia ha compiuto un passo avanti importante nel campo dell'inclusione sociale dei disabili.

Questo pomeriggio, in una cerimonia molto partecipata, in via Costituente 87 è stato inaugurato il primo Centro di Domotica in Sardegna, un centro ricreativo sociale, punto di riferimento per l'integrazione e l'aggregazione dei ragazzi.

L'iniziativa è stata organizzata dal Comune di Carbonia e dall'associazione di volontariato “Le Rondini”, che da oggi gestisce la struttura, denominata “Domo Noa”, uno spazio appositamente strutturato e idoneo a favorire il processo di crescita e di integrazione sociale di persone disabili con forti bisogni di accompagnamento, al recupero di una relazione sociale e di autonomie personali per la propria cura e gestione quotidiana. I principali fruitori saranno disabili fisici e motori; disabili intellettivi e relazionali; soggetti con disabilità sensoriali e disabili gravissimi tracheotomizzati.

Sono intervenuti all’inaugurazione il Sindaco Paola Massidda, l’assessore ai Servizi Sociali Loredana La Barbera, il Presidente dell’associazione di volontariato “Le Rondini” Franca Boi e il direttore scientifico dell’associazione Leonardo Tola.

L'Amministrazione Comunale formula un caloroso augurio di buon lavoro a tutto lo staff dell'associazione "Le Rondini".

Il Comune di Carbonia
Carbonia, 28 Novembre 2019